lunedì, Settembre 16, 2019
banner_cer
banner_unipace
gazebi_txt_3600
banner_grande_veritas

CALABRIA – Emergenza rifiuti regionale, dichiarazione consigliere Bosco (Cambiavento)

“È da qualche mese che attraverso articoli e video metto in evidenza il rischio collasso dell’impianto di Alli. A fronte delle sollecitazioni ci sono state rassicurazioni di mera circostanza. I catanzaresi e molti altri cittadini di tante città calabresi, in questi ultimi giorni, hanno visto con i loro occhi il rischio dell’implosione dell’intero sistema regionale dei rifiuti, che si è tradotto in ritardi nella raccolta, se non addirittura nel mancato ritiro dell’immondizia, rimasta per strada, a causa del blocco negli impianti. Questa spirale negativa era purtroppo ampiamente prevedibile. I cittadini calabresi pagano le tasse, ma i servizi decadono. Aumenta la percentuale di raccolta differenziata, ma gli sforzi delle famiglie sono vanificati da una fallace gestione del sistema. La Regione Calabria stabilisca quanto prima un piano definitivo e di lungo respiro per superare le criticità utilizzando, se necessario, i poteri sostitutivi nei confronti dei Comuni inadempienti. L’azione, tarata unicamente a tamponare le emergenze, non sarà mai risolutiva. La malapolitica ha reso questa terra l’ultima regione d’Italia. Pretendiamo rispetto e risposte concrete. Non ci si può più nascondere dentro una buca di fronte alle responsabilità. Le buche, come quelle delle discariche, si sono esaurite da tempo”.