giovedì 2 Aprile 2020
banner_cer
UNIPACE_OK
gazebi_txt_3600
banner_grande_veritas

CORONAVIRUS – Un medico di rientro dal Nord: “A chi rivolgersi? Numeri occupati. Nessun organo fornisce risposta”

Segnalazione in anonimato cortesemente del mal funzionamento della macchina di prevenzione dal Coronavirus in Calabria: i numero di riferimento a Catanzaro e il 1500 sono perennemente occupati. Si rimanda all’utilizzo del sito del Ministero della salute,che un anziano non saprebbe usare. Esistono altri numeri pubblici ma le persone che rispondono non hanno avuto disposizioni su come dare assistenza per i casi limite,cioè mi spiego: io che son tornata dal Veneto ma sto bene e non ho avuto contatti critici o rischiosi devo comunque agire in certo qual modo,ma per avere la conferma non c’è nessun numero che mi risponda. Io da medico intuisco quello che devo fare e lo metton in pratica. Un laico avrebbe senz’altro necessità di indicazioni dettagliate. Sicuramente qualora ci fossero situazioni critiche non c’è da fare altro che chiamare il 112 o il 118…ma per i casi non gravi,gli asintomatici di rientro dal Nord che comunque potrebbero rappresentare una minaccia,non è chiaro a chi debbano rivolgersi…loro mi han detto il proprio medico di base… ma trovo comunque assurdo che non ci sia un organo,un ufficio di competenza Locale (a Reggio e non solo a Catanzaro)che possa dare risposte a domande ben precise,inerenti all’emergenza. Il Gom sta facendo il meglio che può e ne son sicura.Ma prevenire sarebbe meglio che curare.