lunedì, Settembre 16, 2019
banner_cer
banner_unipace
gazebi_txt_3600
banner_grande_veritas

COSENZA – Arriva Sio al festival del fumetto e del gioco

Conto alla rovescia per il Festival del fumetto e del gioco Le Strade del paesaggio

Si arricchisce giornalmente il calendario di questa tredicesima edizione con l’annuncio di un nome amatissimo del fumetto contemporaneo ovvero SIO.

In collaborazione con l’ARFestival,  il 21 settembre alle 18:00 dall’Area Palco del Castello Svevo, presentato, intervistato, moderato e messo in mezzo da Stefano “S3Keno” Piccoli, Sio propone S(er)IO Ma Non Troppo!

Anche noto come Simone Albrigi, mitologico inventore di Scottecs e delle sue avventure, Sio sarà protagonista di una performance in cui c’è tutto, ma proprio tutto. Tutto cosa? Non si sa! Perché Sio è il re del nonsense, quel gap di senso da cui nascono nuovi modi di comunicare e trasformare le parole, con ironia ma anche no.

Sio ci parlerà della sua esperienza con il canale YouTube, Scottex Magazine, i bambini, i viaggi, le Storiemigranti, il disegno dal vivo e tutto il suo mondo. Dai diversi linguaggi del fumetto, dell’animazione e del web (censure comprese) a ogni possibile declinazione che trasforma questi mezzi in strumenti validi tanto per l’intrattenimento quanto per la veicolazione di contenuti sociali e culturali.

L’incontro con SIO entra a far parte di un calendario ricchissimo che dal 20 settembre animerà gli spazi del Castello Svevo e del Chiostro di S.Domenico della città di Cosenza.

In programma al Chiostro di S.Domenico, mostre di Giampiero Casertano, disegnatore che nel corso della sua carriera ha realizzato numerose storie di Dylan Dog; una collettiva di autrici donne, tra cui Grazia La Padula, Margo tram, Barbara Baldi, Simona Binni, Nicoz Balboa e l’artista siriana Diala Brisly, che mette insieme le matite “rosa” più interessanti del panorama contemporaneo, capaci di cogliere l’evoluzione del tratto e del colore e coniugarlo ai grandi temi dell’arte contemporanea, tra di loro, una retrospettiva sui supereroi, dalle grandi produzioni Marvel fino a Dc Comics, da Batman a Superman, attraverso le opere di autori quali Goran Parlov, Luca Maresca, Pasquale Qualano e molti altri.

Sabato 21 e domenica 22 settembre spazio al Castello Svevo con una grande area sarà dedicata ai videogames, con oltre 50 postazioni dove sarà possibile cimentarsi con capolavori del videogioco tra cui Fortnite, Overwatch e Apex e diverse Nintendo Switch. Tra le console presenti anche la Play Station 4 e la XBox One, oltre ai tanti computer retro e supporti per la realtà virtuale tra cui l’Oculus Rift S e il Sony VR4.

Il castello ospiterà anche una mostra dedicata ai supereroi che permetterà al pubblico di entrare nel mondo di personaggi come Tony Stark, visitando il suo laboratorio, partecipare al centro di tiro con Winter Soldier, stare seduti sul trono di Black Panther, o visitare la prigione di Harley Queen

Lo spazio sarà arricchito anche da giochi virtuali e da tantissime attività in programma grazie alla presenza di un gruppo di cosplayer che anima gli eventi nerd e i festival di tutta Italia e aiuterà il pubblico a vivere una vera esperienza immersiva nel mondo degli Avengers.

Molto ricca anche la sezione dedicata ai giochi da tavolo, organizzata insieme all’associazione Master of Comics, con la collaborazione di Giochi Uniti. Nello spazio ludico sarà presente anche la Lega Pokèmon Cosenza con una serie di attività.

Spazio anche ai kids con numerose attività, tra cui un laboratorio di maschere dedicate a Minecraft. Nel giardino del Castello saranno collocate tantissime postazioni dedicate agli artisti indipendenti, un laboratorio di Action Figures, tornei di larp e Radio festival che trasmetterà in diretta interviste e musica.

A coinvolgere ulteriormente gli spettatori  un GDR live ispirato al Commissario Mascherpa, poliziesco a fumetti ambientato in Calabria: il pubblico dovrà risolvere un misterioso delitto avvalendosi delle ultime tecnologie messe a disposizione dalla scientifica della Polizia Di Stato.