lunedì 25 Maggio 2020
banner_cer
UNIPACE_OK
gazebi_txt_3600
banner_grande_veritas

Covid-19, ripercussioni economiche, liberi professionisti in ginocchio

Dopo la lettera inviata al Presidente della Regione Santelli, il Presidente ORG Calabria ha scritto anche al Vicario della sezione calabrese dell’associazione nazionale dei comuni italiani chiedendo il saldo delle fatture già emesse da tempo dai professionisti. Tale richiesta deriva dall’evidente timore delle ripercussioni economiche che la crisi epidemiologica COVID-19 sta apportando alla categoria dei geologi ed in generale a quella dei liberi professionisti.

“Preg.mo Francesco Candia, 

mentre l’emergenza epidemiologica da COVID-19 impegna severamente le istituzioni per affrontare enormi sfide organizzative, stravolgendo la quotidianità di ciascuno, non possiamo ignorare anche le gravi difficoltà cui dovranno far fronte i professionisti ed in particolare i geologi, i quali – in virtù delle disposizioni previste nei decreti governativi e nelle ordinanze locali – sono tenuti a sospendere le proprie attività. In aggiunta alle preoccupazioni per la salute, si paventano quindi per i professionisti pesanti ripercussioni economiche in conseguenza dell’azzeramento delle entrate. Ciò determinerà conseguenze molto rilevanti nel prossimo futuro, in un contesto socio-economico come quello calabrese, anche in considerazione del recente rallentamento registrato nei consumi, negli investimenti e nel mercato del lavoro.

Le disposizioni previste nel Decreto “CuraItalia” non hanno, purtroppo, placato tali preoccupazioni: dai sussidi statali risultano, al momento, esclusi i professionisti iscritti agli Ordini, e le rispettive Casse di Previdenza non possono attingere alle proprie riserve per alleviare le difficoltà degli associati.

Desidero, pertanto, sensibilizzare la S.V., in veste di vicario della sezione calabrese dell’Associazione Nazionale dei Comuni Italiani, affinché le amministrazioni comunali associate, provvedano con la massima urgenza alla liquidazione delle fatture emesse dai professionisti per progettazioni e/o prestazioni già eseguite da tempo. Tali risorse, in un periodo di straordinarie difficoltà economiche come quello che stiamo attraversando, rappresenterebbero un notevole conforto per i professionisti, quantomeno sul piano economico.

Auspicando un rapido superamento dell’emergenza da COVID-19, confido nella Sua sensibilità per farsi portavoce presso i suoi associati della suddetta istanza.

Distinti saluti,

 

Il Presidente

Ordine dei Geologi della Calabria”

Geol. Alfonso Aliperta