'NDRANGHETA - Nel Vibonese è tornata l'eroina. Le rivelazioni del pentito Mancuso

A.Q.

Emanuele Mancuso, rampollo dell'omonima famiglia di 'ndrangheta di Limbadi, nel Vibonese, collabora con la giustizia da giugno 2018. Dichiarazioni inquietanti quelle rese dal nuovo giovane pentito ( e divulgate da zoom24.it) che fanno strada lungo i canali della droga che arriva nella provincia. Da Napoli, gli stupefacenti giungono in Calabria dove farebbero girare gli affari milionari dei clan. Un business mai in crisi, quello della droga, che ha rimesso sul mercato l'eroina, incubo e piaga sociale che ci riporta con il pensiero agli anni bui 70'-90'. E l'eroina avrebbe già provocato un decesso. Nel tracciare la mappa della droga Mancuso avrebbe dichiarato anche: “Nel Vibonese la sostanza la trattano solo due canali: uno proviene da San Giovanni di Mileto-Comparni e l’altro da Filandari con Soriano Giuseppe”.

Editore: Cooperativa Soc. Turismo Per Tutti - Via Trapani Lombardo, 35 Gallico Reggio Calabria 89135 Italy
Tel: 0965.371156 - Cell: 393.975689
Quotidiano Registrato Al Tribunale Di Reggio Calabria N. 7 Del 28.09.2015
© 2015 - 2018 VeritasNews24
Tutti i diritti sono riservati

Search