CATANZARO (CZ) - Interruzione acqua in zona San leonardo

Domani, martedì 11 giugno, dalle ore 8, verrà interrotta l’erogazione del servizio idrico in zona San Leonardo.

Lo ha comunicato l’ufficio acquedotti di Palazzo De Nobili specificando che i disagi saranno causati da un intervento di riparazione sulla rete di distribuzione comunale. A risentire dell’interruzione le utenze delle vie Alberti, Buccarelli, Veneto e Mario Greco. La normalizzazione del servizio dovrebbe avvenire nel pomeriggio.

 

CONSIGLIO COMUNALE / SI TORNA IN AULA MERCOLEDI’ 12 GIUGNO, IN PRIMA CONVOCAZIONE, E VENERDI’ 14 IN SECONDA

 

Il presidente del Consiglio comunale, Marco Polimeni, sentita la conferenza dei capigruppo, ha fissato le date dei prossimi lavori dell’aula: mercoledì 12 giugno, alle ore 9:30, la prima chiamata, venerdì 14 giugno, sempre alle ore 9:30, in seconda. L’assemblea si riunirà nella sala consiliare del Palazzo della Provincia per discutere i seguenti punti all’ordine del giorno:

  1. Comunicazioni del presidente.
  2. Approvazione verbali sedute precedenti.
  3. Variazione al bilancio di previsione finanziario 2019-2021.
  4. Variazione al bilancio di previsione finanziario e applicazione avanzo di amministrazione esercizio 2018.
  5. Approvazione schema di convenzione per l’utilizzo dello stadio comunale Nicola Ceravolo al Catanzaro calcio 2019-2023.
  6. Approvazione regolamento comunale per la disciplina dello svolgimento di attività di pubblico spettacolo e organizzazione e funzionamento della commissione comunale di vigilanza sui locali di pubblico spettacolo.

Verranno trattate anche venti delibere riguardanti debiti fuori bilancio.

(red.)

____________

 

ABRAMO E MIGLIACCIO SANTACROCE: “DAI 5STELLE ARGOMENTAZIONI DISTORTE SUL PORTO, ENTRO LUGLIO DOVRA’ ESSERE DEPOSITATO IL PROGETTO DEFINITIVO DA PARTE DEI PROFESSIONISTI INCARICATI”

“Il porto si fa, eccome se si fa. Non comprendiamo il perché delle argomentazioni distorte, e che non corrispondono alla realtà dei fatti, espresse dai parlamentari e da alcuni componenti del Movimento 5Stelle”. Lo affermano il sindaco Sergio Abramo e l’assessore all’Urbanistica Modestina Migliaccio Santacroce. “Vogliamo allora rinfrescare la memoria, ricordando che è stato firmato un regolare contratto per la redazione del progetto definitivo che entro luglio dovrà essere depositato nella sede degli uffici tecnici del Comune di Catanzaro e, nella fattispecie, all’assessorato all’Urbanistica, pena inflizione, per ogni giorno di ritardo, di una penale cosi come previsto nell’affidamento della prestazione professionale. La stessa Regione Calabria – Dipartimento alle Infrastrutture, con decreto dirigenziale, vista la regolarità amministrativa dell’iter seguito dall’amministrazione comunale, ha già corrisposto una prima trance del finanziamento per il potenziamento del porto, pari a 600mila euro. Dopo tale atto propedeutico consistente nell’approvazione del progetto definitivo, con l’acquisizione di tutti i pareri dei soggetti istituzionali che hanno specifica competenza in materia portuale, si procederà con l’appalto per l’aggiudicazione dei lavori per un importo di 20 milioni di euro, la cui scadenza è prevista nella convenzione tra Regione, erogatrice del finanziamento, e Comune”.  

L’assessore Migliaccio Santacroce ribadisce, inoltre, che “con una manifestazione di interesse in termini di trasparenza a tutela dell’interesse pubblico, più unica che rara, il Comune di Catanzaro si è proiettato nel futuro anticipando di qualche mese la scadenza del 15 gennaio 2019 prevista dalla delibera Anac 18 luglio 2018, n. 648 per l'estrazione dei commissari di gara. Tale eccezionalità della procedura posta in essere dal Comune di Catanzaro è stata esaltata a livello nazionale anche dal Sole 24 Ore – che, riguardo alla specifica materia degli appalti, ha titolato “Il Comune di Catanzaro anticipa l’ANAC” – e dal portale LavoriPubblici.it che ha condiviso e apprezzato i profili tecnici e  giuridici del procedimento improntato al sorteggio per la nomina dei membri della Commissione delegata alla scelta dei professionisti per l’affidamento dell’incarico professionale per la redazione del progetto definitivo del completamento dei lavori del Porto.

Con due determine dirigenziali di luglio 2018 (nn. 1757 e 1965), il Comune di Catanzaro ha, infatti, indetto una procedura di gara ad evidenza pubblica da aggiudicare mediante procedura aperta con il criterio dell'offerta economicamente più vantaggiosa (OEPV) per l'affidamento dei servizi di Architettura e Ingegneria per la progettazione definitiva, compresa la valutazione di impatto ambientale, progettazione esecutiva, coordinamento per la sicurezza in fase di progettazione dell'intervento denominato "Lavori di completamento delle opere interne del Porto di Catanzaro Marina". L'aspetto più interessante ha riguardato la formazione della Commissione di gara per la quale il dirigente Giuseppe Lonetti e il rup Giuseppe Fregola hanno deciso di operare mediante sorteggio pubblico anticipando di fatto l'obbligo previsto dalle nuove regole sugli appalti.

Chiunque, e nel caso specifico l’attivista 5Stelle Roberto Colosimo – conclude l’assessore Migliaccio Santacroce - voglia erigersi a supervisore amministrativo, dovrebbe verificare l’effettivo stato delle procedure prima di esporsi a clamorose smentite, che altro non fanno che dimostrare come un'opera pubblica così imponente sia oggetto di strumentalizzazioni da parte di chi, presumibilmente, ha obiettivi in contrasto con il bene e l’interesse della città Capoluogo di regione”.

(red.)


__________

DEBITI COMMERCIALI DEI COMUNI CAPOLUOGO / ABRAMO: “CATANZARO IL CENTRO CON MENO IMPRESE CREDITRICI E FRA I MINORI PER INDEBITAMENTO”

“Il Comune di Catanzaro è fra i capoluoghi che hanno segnalato la propria esposizione quello con il minore numero di imprese creditrici, appena 54”.

Lo ha detto il sindaco, Sergio Abramo, commentando un articolo apparso sulla stampa nazionale pubblicato oggi sulla base di dati elaborati dalla CGIA. “È l’ennesima certificazione del buon lavoro svolto in questi anni sui conti di Palazzo De Nobili, un lavoro che ha sicuramente comportato sacrifici, ma che allo stesso tempo ha permesso all’amministrazione di risanare le proprie casse rimanendo sempre all’interno dei vincoli imposti dal Patto di Stabilità. Catanzaro ha ottenuto un buon risultato non solo per il minor numero di imprese creditrici, ma anche per il totale complessivo dei debiti commerciali al 31 dicembre 2018, secondo miglior dato fra i 30 capoluoghi censiti, pari a 11 milioni circa, una cifra inferiore rispetto a città come Sassari, Venezia, Modena, La Spezia, Trieste o Cagliari, e notevolmente inferiore ai debiti di Trento, Siracusa, Salerno o Reggio Calabria, che ha superato quota 100 milioni al 31 dicembre dell’anno scorso e ha quasi 2mila imprese creditrici”.

“È l’oculatezza nella gestione della cosa pubblica – ha aggiunto Abramo - che ha consentito al Comune di procedere all’indizione dei concorsi, necessari al turn over nel personale in questa delicata fase in cui stanno per andare in pensione decine di dipendenti, attivare una serie di misure finalizzate alla partecipazione ai bandi, regionali, nazionali e comunitari, e soprattutto accantonare somme proprie che sono state utilizzate per una serie di operazioni sul territorio, l’ultima delle quali – ha concluso il sindaco - ha garantito la messa in sicurezza del Palazzetto dello sport Stefano Gallo, nel quartiere Corvo, aperto nuovamente con la capienza originaria di 2.400 posti circa”.

In allegato tabella (fonte Libero quotidiano su elaborazione CGIA)

 

L’ASSESSORE RUSSO HA SOTTOSCRITTO IL CONTRATTO DECENTRATO 2019 DEI DIPENDENTI COMUNALI

E’ stato sottoscritto a Palazzo de Nobili il contratto decentrato dei dipendenti comunali relativo al 2019. Lo ha reso noto l’assessore al personale, Danilo Russo, specificando che la sigla sull’accordo - apposta insieme al dirigente del settore, Antonio Ferraiolo, e al rappresentante della parte sindacale, Umberto Cosco - è giunta a seguito della formalizzazione della preintesa tra la delegazione trattante di parte pubblica e le organizzazioni sindacali di categoria che è passata al vaglio della giunta. “Si tratta di un importante traguardo raggiunto dall’amministrazione Abramo – sottolinea Russo – al termine di un proficuo e delicato confronto mirato a dare risposte alle esigenze del personale e a migliorare, così, l’efficienza della macchina comunale. Il dialogo portato avanti tra la componente pubblica e le organizzazioni sindacali ha consentito, infatti, di concentrare l’attenzione su obiettivi e indirizzi comuni a tutela dei lavoratori e, al contempo, di porre le basi per un percorso mirato a ottimizzare l’organizzazione dell’apparato burocratico alla luce delle più recenti disposizioni normative in tema di personale. Un risultato, quindi, che voglio condividere con tutti coloro che, nelle rispettive funzioni, hanno contribuito con il loro impegno e la loro professionalità a centrare questo obiettivo”.

Editore: Cooperativa Soc. Turismo Per Tutti - Via Trapani Lombardo, 35 Gallico Reggio Calabria 89135 Italy
Tel: 0965.371156 - Cell: 393.975689
Quotidiano Registrato Al Tribunale Di Reggio Calabria N. 7 Del 28.09.2015
© 2015 - 2018 VeritasNews24
Tutti i diritti sono riservati

Search