CORIGLIANO ROSSANO - Il coordinatore Gaetano Ferraro sottolinea l’importanza dell’organismo. Tra i temi: contrasto alla concorrenza sleale, conferimenti, formazione del prezzo di mercato, sostegno alle aziende

L’UCI – Unione Coltivatori Italiani – è presente al tavolo tecnico sul settore agrumicolo, attivo presso il Ministero delle politiche agricole. Si tratta di un organismo di estremo rilievo e di sicuro interesse, all’interno del quale avanzare proposte in materia di conferimenti del prodotto agrumicolo, in particolar modo nella lotta al fenomeno della concorrenza sleale. Piena è l’attenzione dell’UCI su questo versante e non solo. Tra gli obiettivi: fare piena luce su come avvengono i conferimenti di prodotto, in favore di chi e i criteri che formano i prezzi sul mercato. 

Il Coordinamento regionale, rappresentato da Gaetano Ferraro, appresa la notizia dal Presidente nazionale UCI Mario Serpillo, nel sottolineare l’importanza del tavolo tecnico ha mobilitato le strutture regionali UCI al fine di raccogliere e recepire ogni utile contributo dalle varie realtà calabresi. 

Tra le problematiche al centro dell’UCI: lo schema di decreto per l’istituzione del Fondo Agrumicolo e le politiche di sostegno al conto capitale per le aziende che hanno contratto mutui entro il 31 dicembre 2018. 

Editore: Cooperativa Soc. Turismo Per Tutti - Via Trapani Lombardo, 35 Gallico Reggio Calabria 89135 Italy
Tel: 0965.371156 - Cell: 393.975689
Quotidiano Registrato Al Tribunale Di Reggio Calabria N. 7 Del 28.09.2015
© 2015 - 2018 VeritasNews24
Tutti i diritti sono riservati

Search