RIO DE JANEIRO, 6 LUG - Si è spento circa un'ora fa, ad ottantotto anni Joao Gilberto.

Il geniale cantante e musicista, brasiliano, è stato, assieme a Antônio Carlos Jobim, al poeta Vinícius de Moraes e Carlos Lyra, uno dei padri della Bossa Nova.

Con la sua invenzione,  'Joazinho'  (questo il suo soprannome) reinventò il modo di suonare la samba, la musica della danza tipica brasiliana, accostandolo al jazz, introducendo così ritmi e sonorità particolari, minimaliste, che riflettevano l'atmosfera del Brasile di quegli anni.

A dare la triste notizia sui social, il figlio, Joao Marcelo.

C. M. 

Successo e grandi emozioni anche per il terzo e ultimo appuntamento di «A Palazzo con lo Scrittore», l’esclusiva e originale rassegna culturale ideata e diretta da Raffaele Gaetano che ha visto protagonisti affermati scrittori, giornalisti, storici, scienziati, filosofi, ospiti nei palazzi storici privati che per l’occasione hanno aperto le porte al pubblico invitato.

Protagonista della serata-evento di sabato scorso nel settecentesco, meraviglioso, Palazzo Nicotera di Lamezia Terme proprietà della famiglia Proto è stato Antonio Forcellino, restauratore e storico dell’arte di fama mondiale (suoi i restauri del Mosè di Michelangelo, dell’Arco di Traiano e della facciata del Duomo di Orvieto), tra i maggiori studiosi di arte rinascimentale e in particolare di Michelangelo e Leonardo di cui è considerato un’autorità assoluta. E proprio Leonardo è stato al centro della serata scandita da un fitto dialogo con Raffaele Gaetano. Chi era realmente Leonardo, cosa pensavano di lui i contemporanei, quali sono i segreti dell’Ultima cena, della Vergine delle rocce e della Gioconda, qual è la sua eredità a 500 anni esatti dalla morte? Sono solo alcuni dei tempi trattati. Il pubblico è rimasto letteralmente affascinato dai contenuti della discussione, dai riferimenti e dalle grandi aperture culturali dei discorsi. Ma come al solito l’evento ha allineato anche altri preziosi momenti come richiamare alla memoria la storia di Palazzo Nicotera e con esso quella del compianto prof. Natale Proto, affidata all’architetto Dina Caligiuri, i raffinati virtuosismi della violinista Ivana Comito e la degustazione di vini di eccellenza affidata questa volta alla nota cantina Ippolito 1845.

Abbiamo chiesto al prof. Raffaele Gaetano di illustrarci i contenuti del suo nuovo cartellone culturale: «I Palazzi storici da sempre affascinano chi ama immergersi nella bellezza, come in uno scrigno i cui tesori si distinguono per il loro attaccamento a un canone antico. A Palazzo con lo Scrittore ha contribuito a far conoscere questi presidi di eleganza schiudendoli per un giorno al pubblico invitato. Un’esperienza capace di sollecitare ricordi interferendo con le emozioni sino a colmarle di senso. La prima edizione del cartellone si è svolta tutta a Lamezia Terme in alcune delle sue più antiche e raffinate dimore: Palazzo D’Ippolito e Palazzo Saladini di Nicastro, Palazzo Nicotera di Sambiase. Tre eventi imperdibili per una totale immersione tra mobili di pregio, opere d’arte e giardini verdeggianti».

La rassegna, che gode del prestigioso imprimatur dell’Associazione Dimore Storiche Italiane, si è resa possibile grazie al sostegno di aziende private che credono fortemente nei progetti culturali di eccellenza: Credito Centro Calabria, Entopan, Italie, Forgest, Paradiso Group.

 



Ritorna sabato alle ore 18.00 a Palazzo Saladini di Lamezia Terme «A Palazzo con lo Scrittore», la nuova originale rassegna culturale ideata e diretta da Raffaele Gaetano che vede protagonisti affermati scrittori, ospiti nei palazzi storici privati della città che per l’occasione aprono le porte al pubblico invitato.

Il secondo evento vede protagonista Antonio Cerasa, neuroscienziato di fama, autore di oltre 100 pubblicazioni tra riviste e libri, collaboratore di alcuni dei più importanti centri di ricerca a livello mondiale, vincitore nel 2017 del prestigioso premio «Giancarlo Dosi» come miglior divulgatore scientifico. Che cos’è la bellezza? Le neuroscienze sono riuscite a trovarne la formula? Cosa accade alla nostra percezione quando vediamo un’opera d’arte? Di questo e tanto altro discuteranno Antonio Cerasa e Raffaele Gaetano in questo secondo appassionante appuntamento consacrato alla bellezza. Ma la rassegna «A Palazzo con lo Scrittore» allinea anche altri preziosi momenti come richiamare alla memoria la storia del Palazzo, affidata allo storico dell’arte Francesco Volpe, i virtuosismi chitarristici del maestro Michele De Fazio e la degustazione di vini di eccellenza della cantina Benvenuto.

Abbiamo chiesto a Raffaele Gaetano di illustrarci i contenuti del suo nuovo cartellone culturale: «I Palazzi storici da sempre affascinano chi ama immergersi nella bellezza, come in uno scrigno i cui tesori si distinguono per il loro attaccamento a un canone antico. A Palazzo con lo Scrittore si propone di far conoscere questi presidi di eleganza schiudendoli per un giorno al pubblico invitato. Un’esperienza capace di sollecitare ricordi interferendo con le emozioni sino a colmarle di senso. La prima edizione del cartellone si svolgerà a Lamezia Terme in alcune delle sue più antiche e raffinate dimore: Palazzo D’Ippolito e Palazzo Saladini di Nicastro, Palazzo Nicotera di Sambiase. Tre eventi imperdibili per una totale immersione tra mobili di pregio, opere d’arte e giardini verdeggianti».

La rassegna, che gode del prestigioso patrocinio dell’Associazione Dimore Storiche Italiane, si è resa possibile grazie al sostegno di aziende private che credono fortemente nei progetti culturali di eccellenza: Credito Centro Calabria, Entopan, Italie, Forgest, Paradiso Group.

Editore: Cooperativa Soc. Turismo Per Tutti - Via Trapani Lombardo, 35 Gallico Reggio Calabria 89135 Italy
Tel: 0965.371156 - Cell: 393.975689
Quotidiano Registrato Al Tribunale Di Reggio Calabria N. 7 Del 28.09.2015
© 2015 - 2018 VeritasNews24
Tutti i diritti sono riservati

Search