Giovedì 18 ottobre 2018 tecnici ed addetti ai lavori del basket di Calabria s’incontreranno per un nuovo incontro formativo.

Presso la struttura del PalaBucci di Arcavacata a Cosenza, nella casa del Cus, si svolgerà un incontro promosso dal delegato provinciale Fip Calabria, Fabio Lorenzi.

L’appuntamento avrà come oggetto il cambiamento delle regole del basket per la stagione 2018-19.

Grazie alla disponibilità del Presidente Cia regionale, Giovanni Santucci e dell’Istruttore Regionale Arbitri, Michele Capurro, le società, gli arbitri e gli addetti ai lavori potranno incrementare il proprio bagaglio cestistico legato alle normative. Il relatore dell’incontro sarà il fischietto Davide Sposato, Istruttore Arbitri per la Provincia di Cosenza.

La Scuola di Basket Viola continua a strutturarsi in ambito sportivo e dirigenziale.

Al fianco del Direttore Generale Donato Avenia, del General Manager Paolo Tripodi e del segretario generale Tito Messineo ci sarà una figura operativa che ama il basket ed il lavoro sui suoi ragazzi.

Una lieta conferma è già al lavoro: il network nero-arancio comunica che, anche per la stagione 2018-19 Alessio Cimino sarà il Dirigente accompagnatore del club.

Un ricco passato da giocatore ha trasportato la passione del Dirigente nero-arancio al mettersi al servizio dei giovani atleti del club.

Ha già firmato il suo esordio stagionale nella sfida vinta contro il Nuovo Basket Soverato in C Silver.

 
 
RIVOLUZIONE DEL BASKET IN ROSA: DOMENICA 21 OTTOBRE RIUNIONE OPERATIVA DEL PROGETTO “LITTLE WOMAN”
 
 
‪Domenica 21 Ottobre 2018 alle ore 11.30 presso la sede del Comitato Regionale della Fip Calabria in Via Frangipane 38 a Reggio Calabria, si svolgerà un incontro con società e allenatori che svolgono attività femminile, per la presentazione e la programmazione del Progetto “Little Women Play Basket Ball”, riservato alle atlete nate negli anni 2004, 2005 e 2006, ideato dal Comitato Regionale Calabria ed approvato dal Consiglio Federale.
 
Il progetto sarà Coordinato dal punto di vista tecnico dal Referente Tecnico Territoriale Maurizio Arcudi mentre il dirigente responsabile sarà Lucia Rossi e la coordinatrice Teresa Nicosia.
 
Le modalità - Le tesserate verranno suddivise in sei squadre, ognuna delle quali verrà seguita da uno staff composto da un allenatore, un assistente ed un dirigente. 
Le sei squadre disputeranno un campionato ufficiale(valido ai fini degli obblighi di formazione italiana), con la formula di un girone all’italiana (andata/ritorno) e i play-off, le cui gare si svolgeranno con la seguente modalità: un raduno ogni due settimane con sede itinerante e svolgimento delle attività su due impianti, uno dedicato allo svolgimento di due gare, l’altro dedicato all’attività di allenamento all’interno dei CTF femminili. 
 
Verrà stilato un calendario delle attività e comunicato con largo preavviso per permettere a tutte le componenti interessate un’adeguata organizzazione. 
 
Gli obiettivi del progetto sono i seguenti: 
- garantire la pratica agonistica a tutte le atlete con un’attenzione particolare a quelle che non possono partecipare con le proprie società di appartenenza ai campionati di categoria per numeri insufficienti e facendo loro disputare un numero di gare sufficienti al riconoscimento di tali attività come anno di formazione italiana. 
- garantire alle atlete appartenenti alle tre annate di riferimento un continuo confronto e un percorso duraturo di crescita nel mondo della pallacanestro, rendendole inoltre consapevoli dell’esistenza di un movimento femminile e della loro appartenenza ad esso. 
- consentire agli operatori di settore (dirigenti, allenatori e preparatori fisici) di avere anch’essi un confronto continuo con i colleghi di tutto il territorio regionale sulle dinamiche tecniche e gestionali di un settore giovanile femminile. 
- permettere al Referente Tecnico femminile e allo staff dei centri tecnici federali di compiere azioni di monitoraggio, indicazione e valutazione costanti sul percorso che le atlete compiono all’interno delle società di appartenenza usufruendo di una maggiore disponiblità di tempi e modi affinchè la comunicazione delle linee guida venga concretizzata dalla loro attuazione nel lavoro quotidiano in palestra. 
 
Nota importante - le atlete delle tre annate indicate saranno coinvolte senza alcun tipo di selezione/esclusione. 
- tutte le atlete verranno suddivise in squadre miste per annata e per società di appartenenza, per la formazione delle quali ci si affiderà al principio di equità rispetto al livello tecnico e fisico, in modo che sussistano i requisiti di competitività e di crescita nel confronto. 
 
Ulteriori informazioni - Il progetto Little Women Play Basketball è una reale necessità per il territorio calabrese ed è di estrema importanza che l’adesione ad esso sia spinta dalla voglia di risvegliare il basket femminile e dare il meglio di sé qualunque sia il ruolo ricoperto.
Il Comitato Regionale si è già attivato per reperire Sponsor che possano supportare e rendere professionalmente adeguato l’impegno assunto dai componenti degli staff e mettere le atlete e le loro famiglie nelle condizioni di partecipare con continuità alle attività proposte.
Riteniamo sia di fondamentale importanza e di supporto per società con poche ragazze tesserate che avranno finalmente la possibilità di giocare in una vera squadra femminile e di continuare nella propria formazione.
Ci si pone l’obiettivo di far fare alle ragazze anche delle esperienze interregionali che possano servire ulteriormente alla loro crescita nel mondo della pallacanestro sia dal punto di vista tecnico che dal punto di vista umano-motivazionale.
Preliminarmente il progetto verrà presentato in ogni suo aspetto alle atlete, alle loro famiglie e alle società per comunicare con chiarezza le intenzioni che esso si prefigge di mettere in atto nell’ottica di un vero e reale cambiamento in positivo per il movimento femminile in Calabria.

Il Comitato Regionale Fip Calabria ha programmato un allenamento per giocatori nati nel 2005 che si terrà domenica 21 Ottobre 2018 al PalaCalafiore di Reggio Calabria.
Il Referente Tecnico Territoriale Simona Pronestì ben 24 atleti che saranno allenati dal Coach Umberto Di Martino, dall’Assistente Euprepio Padula con la collaborazione del preparatore fisico Giuseppe Saccone.
Il team sarà coordinato dal dirigente del Comitato Regionale, Danilo Cirelli.Ecco i convocati
 
ATLETI CONVOCATI 
Chiarella Domenico Smaf Cz 
Colaci Gabriele Pollino Castrovillari 
Consolo Manuel Pall. Bagnara 
Criaco Federico Ymca Siderno 
Cuzzocrea Rosario Aquilone Basket 
De Tommaso Luca Jonica Basket 
De Gilio Giovanni Alan Basket 
Dodaro Francesco Cab Cosenza 
Freno Antonino Aquilone Basket 
Giampà Francesco ADF BasketBall Lamezia 
Grande Gabriele ADF BasketBall Lamezia 
Ielo Jacopo Nuova Jolly 
Malvaso Gregorio Luigi Alan Basket 
Manasia Giovanni Catanzaro Centro Basket 
Miscimarra Marco ADF BasketBall Lamezia 
Nava Vincenzo Scuola Basket Viola 
Nicolaio Mattia Bim Bum Rende 
Privitera Riccardo Nuovo Basket Soverato 
Pucinotti Mirko Aquilone Basket 
Romanò Antonino Alan Basket 
Sgarlato Salvatore Ymca Siderno 
Speranza Nicholas Alan Basket 
Stanganelli Domenico Alan Basket 
Surfaro Simone Lumaka Rc 
STAFF TECNICO 
Simona PRONESTI’ -RTT 
Danilo CIRELLI -Dirigente Comitato 
Umberto DI MARTINO -Allenatore 
Eupreprio PADULA -Assistente allenatore 
Giuseppe SACCONE -Preparatore Fisico

ASD LM Mirto vs. Pirossigeno Città di Cosenza 4-5
LM Mirto: Cuceli, Falcone, Savoia P., Belardo, Capua, Romano, De Vincenti, Murrone, Bitonto, Berardi F., Morrone, Pace. Allenatore: Loria
 
Pirossigeno Città di Cosenza: Gervasi, Paolozzo, Chiappetta A., Riconosciuto, Gervasi, Monterosso, Galiano, Lanni, Savuto, Chiappetta R. Allenatore: Mendicino
 
Arbitri: Longo Moreno Francesco di Paola e Molinaro Pasquale di Catanzaro
 
Marcatori:
- pt. 10° Monterosso (CS), 15° Galiano (CS), 18° Berardi F. (M), 28° De Vincenti (M) su rigore, 33° Chiappetta R. (CS)
- s.t. 2° Riconosciuto (CS), 16° De Vincenti (M), 20° Pace (M), 28° Riconosciuto (CS)
 
Cronaca:
Partita non adatta ai deboli di cuore quella disputata sabato al Palasport di Mirto-Crosia tra la squadra del presidente Salvino, imbattuta in casa dal 21 ottobre 2017, ed i rossoblù del presidente Fuoco. Durante l'iniziale fase di studio è la Pirossigeno Città di Cosenza a tenere in mano le redini del gioco con il Mirto ben piazzato in difesa e pronto a sfruttare le rapide ripartenze di Pace, De Vincenti e capitan Romano. Le conclusioni da fuori non impensieriscono più di tanto i portieri e così per sbloccare il risultato ci vuole una giocata individuale che arriva al 10°: Riconosciuto, da centrocampo, lancia Monterosso che, approfittando dell'incomprensione difensiva di Falcone e Pace, supera il portiere locale facendogli passare la palla sopra la testa e poi conclude in porta con una mezza rovesciata. Forte del vantaggio acquisito, la Pirossigeno continua a macinare gioco e due minuti dopo potrebbe raddoppiare con Riconosciuto che però viene ottimamente anticipato in area dalla diagonale difensiva di Savoia. Il goal dello 0-2 è nell'aria ed arriva al 15° grazie all'improvviso tiro da fuori area di capitan Galiano. Sotto di due reti il Mirto non demorde e tre minuti dopo accorcia le distanze con Berardi F. Al 23° l'occasione del pari passa tra i piedi di De Vincenti, ben pescato in area da Romano, ma la sua conclusione da pochi passi termina a lato. Al 28° Belardo si libera in velocità di Riconosciuto, si presenta in area, Gervasi esce e l'arbitro decreta il calcio di rigore. Alla battuta si presenta De Vincenti che non sbaglia: 2-2 e tutto da rifare per la squadra di mister Mendicino che nei minuti finali si ributta in avanti. Al 32° Chiappetta A. trova Riconosciuto fuori area ma la sua conclusione è troppo centrale per impensierire il giovane Falcone che respinge. Al 33° l'episodio che farà discutere: Pace batte un fallo laterale direttamente sulle gambe di Monterosso cercandone l'ammonizione, gli arbitri fanno proseguire, palla verso Chiappetta A. che viene atterrato. Punizione e tap-in vincente di Chiappetta R., completamente solo in area di rigore.
Inizia la ripresa e dopo due minuti Monterosso supera Berardi F., aspetta l'uscita del portiere e serve a Riconosciuto la palla per il facile 2-4. Veemente la reazione dei locali che, ancora una volta sotto di due reti, si rendono più volte pericolosi: prima con De Vintenti, ottimamente servito da una sponda di Pace; al 7° è ancora Pace a servire Savoia solo in area, Gervasi ci mette il corpo e respinge; un minuto dopo Romano prova il colpo sotto ma la palla termina a lato. I tanti tifosi presenti capiscono il momento di difficoltà dei lupi ed incitano sempre più forte i loro beniamini, spingendoli alla ricerca di quella rete che possa riaprire la partita. Al 12° De Vincenti si libera della marcatura e conclude in porta trovando la respinta di un attento Gervasi; al 15° ci prova Pace ma la palla viene deviata in angolo. Giro di lancette e De Vincenti, bravo a crederci, sfrutta al meglio l'assist di Romano accorciando le distanze con un goal di tacco. Timida reazione cosentina con Chiappetta R. che cerca Galiano sul secondo palo ma Falcone capisce tutto ed anticipa il capitano rossoblù. Al 20° arriva il meritato pari per il Mirto grazie al sinistro di Pace, abile nello sfruttare i blocchi su calcio piazzato. I due goal subiti hanno, sulla Pirossigeno Città di Cosenza, lo stesso effetto di due schiaffi in pieno volto: i rossoblù si risvegliano e ricominciano a giocare così come avevano fatto nel primo tempo rendendosi pericolosi prima al 26° con Riconosciuto, che va via sull'out di destra ma il suo colpo sotto scheggia il palo; poi al 27° Monterosso anticipa Pace e serve Chiappetta R. ma Falcone respinge. A due minuti dal termine arriva il goal del sorpasso rossoblù: palla per Riconosciuto, suolata per evitare un avversario e chirurgico sinistro a fil di palo. Ma le emozioni non finiscono qui con il Mirto che potrebbe subito riacciuffare il pari: Romano, completamente solo e con la porta spalancata, in scivolata, arriva tardi sul pallone messo in mezzo da un mai domo Pace. Dopo tre lunghi e interminabili minuti di recupero arriva, finalmente, il triplice fischio finale con la Pirossigeno Città di Cosenza che riesce ad espugnare il fortino casalingo del Mirto.
Sabato, al PalaFerraro di Cosenza, arriva la Casolese, terribile matricola del presidente Crocco, per un derby tutto da vivere!!!
Editore: Cooperativa Soc. Turismo Per Tutti - Via Trapani Lombardo, 35 Gallico Reggio Calabria 89135 Italy
Tel: 0965.371156 - Cell: 393.975689
Quotidiano Registrato Al Tribunale Di Reggio Calabria N. 7 Del 28.09.2015
© 2015 - 2018 VeritasNews24
Tutti i diritti sono riservati

Search