“Se i pagamenti non vengono fatti nei termini perentori di cosa staremmo parlando? Aria fritta”.
 
In seguito alle dichiarazioni pubbliche di Alessandro Menniti, soggetto che ha argomentato in qualità di rappresentante della Viola Reggio Calabria trasmesse dalla radio ufficiale del club, Antenna Febea, il Presidente del Comitato Fip Calabria, l’avvocato Paolo Surace richiede il diritto di replica comunicando quanto segue in relazione a quanto dichiarato dal sig. Menniti. 
 
“Rimango perplesso ed attonito rispetto a quanto detto dal sig. Menniti nella sua ultima intervista. 
Prima di tutto servirebbe un po' di chiarezza. 
Dato che lo stesso sig. Menniti ad oggi non è un tesserato della Viola Reggio Calabria, ne risulterebbe il proprietario della stessa le cui quote sembra siano detenute da un soggetto terzo, penso che sarebbe utile capire a che titolo e con quale qualifica, lo stesso interlocutore si esprima.
 
Il Comitato Regionale della Fip Calabria in questa vicenda, come sempre, nei confronti di tutte le società, ha dato il proprio supporto senza soluzione di continuità. 
Dico nei confronti di tutti perché per l'organo federale tutte le società hanno pari dignità ed importanza. 
Poi se i pagamenti non vengono fatti nei termini perentori di cosa staremmo parlando? Aria fritta.
 
Relativamente all'inammissibilità del ricorso non servono ulteriori commenti. 
Siamo tutti dispiaciuti e tristi per la scomparsa della Viola ma, purtroppo, il dispositivo della sentenza chiarisce in maniera ampiamente esaustiva, i motivi che hanno indotto la Corte d'appello a prendere la relativa decisione. 
I fatti, ripeto purtroppo, sono di una chiarezza esemplare, basta leggerli.
 
Ma aggiungo dell'altro poiché il sig. Menniti ha argomentato sugli impianti.
Come gestori sportivi del PalaCalafiore (ripeto sportivi in quanto i pagamenti dei canoni per l'utilizzo vengono fatti direttamente al Comune di Reggio Calabria), abbiamo supportato la Viola all'inverosimile. 
Abbiamo riservato gli orari di allenamento anche quando la stessa non aveva partecipato al bando per l'assegnazione dei turni ed avrebbe dovuto scegliere in coda, oppure fino agli ultimi playoff quando la stessa è stata raggiunta dal divieto di utilizzo dell'impianto per morosità. 
D'intesa con il Comune è stata data la possibilità di un pagamento concordato per consentire l'utilizzo dell'impianto. 
Ho personalmente comunicato al sig. Menniti modalità e termini, in tempi brevi, per definire la vicenda, scongiurando l'ipotesi che le partite non potessero svolgersi al PalaCalafiore. 
Anche in questo caso è stato fatto un bonifico estero ad Aprile (Montenegro se non ricordo male), con esibizione dell'ordine di esecuzione. 
La partita di playoff è stata quindi effettuata ma ancora, fino a qualche giorno fa, il Bonifico non sembra essere arrivato nelle casse comunali.
 
Riguardo al Pianeta Viola, dove vi è un occupazione abusiva da anni, per dare un contributo fattivo e permettere che l'impianto finalmente possa essere fruibile da parte di tutte le società, che per la Federazione ma non solo per la Federazione direi finalmente per un senso di civiltà e di ritrovata equità, dovrebbe essere a disposizione di tutte le associazioni che, con enormi sacrifici, al contrario di quanto accade al Pianeta Viola, pagano i canoni per l'utilizzo degli altri impianti comunali e metropolitani, ci siamo proposti, in attesa del bando, così come per Palacalafiore e lo Scatolone, come organo istituzionale per la gestione sportiva. 
Questa ipotesi, ripeto, darebbe a tutti l'opportunità di utilizzarlo. Ritengo questo un chiaro modello di sinergia tra Enti e Federazioni sportive nell'interesse di tutti, della comunità in primis.
Vede sig. Menniti, anche e soprattutto questo è un modo per stare vicini alle società”.

 

Si sono strette intorno alle figure di S. Francesco di Paola e Maria di Capo Colonna, Crotone e Paola per dare il via al percorso che porterà al gemellaggio tra le due comunità.

La collaborazione è stata sancita questa sera tra i due sindaci Ugo Pugliese e Roberto Perrotta nel corso di un evento che si è tenuto nella Sala Consiliare del Comune di Crotone.

Evento che è nato dalla felice concomitanza del 500° anniversario del ritrovamento della sacra immagine di Maria di Capo Colonna e del 5° centenario della canonizzazione di S. Francesco di Paola.

L'iniziativa, organizzata dall'assessore ai Gemellaggi Francesco Pesce, è stata aperta i saluti del presidente del Consiglio Comunale Serafino Mauro

Il sindaco Pugliese nel suo messaggio di saluto ha evidenziato l'importanza del confronto costante tra le comunità: “non è più tempo per le città di rinchiudersi all'ombra del proprio campanile. E' un modello che non ci appartiene e non appartiene alla città di Crotone che vuole aprire i suoi orizzonti verso gli altri. Dialogare con altre realtà significa agire nell'interesse della crescita e dell'arricchimento della nostra comunità. Crotone e Paola saranno gemellate perché legate da comuni valori. Sono certo che, come sta avvenendo con altre città con le quali abbiamo intrapreso questo dialogo, anche il gemellaggio con Paola sarà foriero di grande positività per Crotone”

Il sindaco di Paola Roberto Perrotta ringraziando la città di Crotone per l'accoglienza ha detto: “iniziamo con entusiasmo questo percorso. Ci confrontiamo con piacere con una città che ha una storia millenaria”

A suggellare l'amicizia tra Crotone e Paola, un testimonial di eccezione: il maestro orafo crotonese Gerardo Sacco, cittadino onorario di Paola.

Il maestro Sacco ha realizzato, per l'occasione, una moneta che celebra i due cinquecentenari avendo da un lato l'effige che ricorda la canonizzazione di S. Francesco di Paola e dall'altro Maria di Capo Colonna di cui ricorre l'anniversario del ritrovamento della sacra immagine.

Monete che, in edizione speciale, il maestro ha consegnato al sindaco Pugliese e al sindaco Perrotta.

Erano presenti, tra gli altri, Thomas Hunsteger - Petermann e Markus Kreuz rispettivamente sindaco e assessore alla Pubblica Istruzione di Hamm, città gemellata con Crotone e l'arcivescovo di Reggio Calabria Mons. Giuseppe Fiorini Morosini, originario di Paola che nel suo saluto ha detto: “abbiamo bisogno di essere uniti”.

Il match disputato martedì 14 ha garantito ai Giovanissimi U15 dell'A.S.D. Calcio Saline Joniche l'accesso alla finale provinciale.

I ragazzi, capitanati dal mister Salvatore Ritorto, hanno dimostrato grande carattere e determinazione fino al termine della gara giocando al meglio delle proprie possibilità.

La vittoria, infatti, è arrivata ai tempi supplementari a 2 minuti dal fischio finale.

Grande apprezzamento da parte di tutta l'A.S.D. Calcio Saline Joniche che ringrazia le famiglie che con spendita di tempo e di sacrifici permettono ai ragazzi di rincorrere il loro sogno calcistico.

Dunque prossimo appuntamento FIGC Finale Provinciale Under 15 da giocare il 23 maggio ore 16  presso lo stadio Campoli di Bocale contro il Gallico-Catona.

Le soddisfazioni per la Calcistica Salinese continuano anche per quanto riguarda le altre categorie. 

Il 25 e 26 maggio a Paola sotto la guida del mister Franco Chirico si disputeranno le finali regionali della  Calabria CSI Under 14.

Appuntamento ancora a Cattolica giorni 6,7,8 settembre per la finale nazionale ASC categoria Allievi accompagnati dal mister Giovanni Verduci.

Ottimo lavoro anche di mister Giuseppe Verduci nella categoria Pulcini e di mister Francesco Suraci nella categoria Primi Calci.

Non resta che augurare un grandissimo in bocca a lupo a tutti gli iscritti.

Il secondo turno play-off del campionato di Serie C tra Catania e Reggina, in programma mercoledì 15 maggio, con fischio d’inizio alle ore 20:30, sarà trasmesso in diretta nazionale su SportItalia, canale 60 del digitale terrestre.

E’ stata inoltre designata la quaterna arbitrale dell’incontro. Il direttore di gara sarà Giovanni Ayroldi della sezione di Molfetta, coadiuvato dagli assistenti Alessio Berti di Prato e Giuseppe Perrotti di Campobasso. Nel ruolo di quarto uomo il signor Luigi Carella di Bari.

Editore: Cooperativa Soc. Turismo Per Tutti - Via Trapani Lombardo, 35 Gallico Reggio Calabria 89135 Italy
Tel: 0965.371156 - Cell: 393.975689
Quotidiano Registrato Al Tribunale Di Reggio Calabria N. 7 Del 28.09.2015
© 2015 - 2018 VeritasNews24
Tutti i diritti sono riservati

Search