REGGIO - Lettera di un disabile sulla cancellazione dei voli Alitalia dall’aeroporto “Tito Minniti”

Mercoledì, 15 Marzo 2017 10:44 Published in Noi cittadini Read 1642 times
Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn
 

Vi scrivo in merito alla preannunciata cancellazione dei voli Alitalia dall’aeroporto di Reggio Calabria. Vivo a Milano da molti anni e ultimamente devo tornare spesso in Calabria perché mio padre è un disabile grave e necessita di assistenza continua. L’anno scorso ha subìto due seri interventi e abbiamo dovuto viaggiare molto con Alitalia. Una trentina circa di chilometri separano Bagnara, paese dove vive mio padre, da Reggio. Una vicinanza tale da consentirci di utilizzare comodamente l’aeroporto reggino. L’11 marzo 2017, (volo AZ1198 delle ore 14.00) ho viaggiato con 5 disabili insieme ai loro accompagnatori, di cui due con gravi disagi fisici. Se per ogni volo questa è la media di viaggio dei disabili, provate a immaginare quanti ne viaggiano durante l’anno. Uno spostamento della compagnia di volo a Lamezia significa aggravare ancor di più i disagi e alzare i costi economici per i disabili di Reggio e provincia. La presenza attiva e permanente in aeroporto di un presidio dei Fratelli d’Italia indica che una parte dei cittadini calabresi è sensibile a questo problema. Spero che questa iniziativa convinca i vari organi competenti ad annullare la decisione di spostare Alitalia altrove. Decisione questa, che deve tener conto dei gravi disagi che si troverebbero ad affrontare i disabili e i loro familiari a causa di un trasferimento da Reggio della più importante compagnia aerea italiana.  

 

 Giuseppe Di Biasi

Last modified on Giovedì, 16 Marzo 2017 16:39

Lascia un commento

Assicurati di inserire le informazioni necessarie ove indicato. Il codice HTML non e' consentito.