FRATTAMAGGIORE - Uccide la moglie, soffoca il figlio e poi si impicca

Lunedì, 05 Dicembre 2016 09:32 Published in Italia Read 374 times
Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

 

Strage familiare a Frattaminore, in provincia di Napoli, dove in un'abitazione le forze dell'ordine hanno trovato un uomo impiccato, la moglie morta e il figlio piccolo anche lui senza vita. Gennaro Iovinella, di 50 anni, ha ucciso Catia Perrotta, 40 anni, e soffocato il bambino di tre anni. Poi si è tolto la vita. Pare che la coppia si stesse separando. Per la polizia è un caso di omicidio-suicidio. 

L'uomo è stato trovato impiccato nell'androne del palazzo dove la famiglia abitava. La moglie e il figlio in casa. Gennaro Iovinella, non ha lasciato nessun biglietto. A trovare il cadavere dell' uomo è stato un vicino di casa. Iovinella era disoccupato e lavorava saltuariamente. Questa circostanza, secondo quanto si apprende, era all'origine dei litigi.

"Tempo fa - racconta un conoscente - i due gestivano una pizzeria, a Frattamaggiore, che però sono stati costretti a chiudere".

FONTE: TGCOM24

Lascia un commento

Assicurati di inserire le informazioni necessarie ove indicato. Il codice HTML non e' consentito.