Il Papa rimprovera la Raggi: "Quella lettera non era solo per lei"

Giovedì, 15 Dicembre 2016 09:00 Published in Italia Read 94 times
Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

 

Papa Francesco torna a smentire il sindaco di Roma. Solo che questa volta non si tratta di Ignazio Marino ma di Virginia Raggi.

Prima era toccata al sindaco "marziano" l'onta di essere smentito dal Santo Padre in persona, quando Bergoglio, nel settembre 2015, rispondendo alle domande dei giornalisti di ritorno dall'incontro mondiale delle famiglie di Filadelfia, affermò in mondovisione di "non aver certo invitato" lui il primo cittadino negli Usa.

Ora la Raggi replica la figuraccia, con l'ausilio degli alti ranghi del MoVimento 5 Stelle. Che, forse poco avvezzo all'etichetta vaticana, ha scambiatoil messaggio inviato dal Pontefice a decine di sindaci di tutto il mondo per una missiva privata indirizzata personalmente alla prima cittadina della Capitale

Il Papa aveva spiegato che stava "pregando il Signore" perché non abbandonasse il sindaco e la destinataria della lettera aveva replicato giubilante: "un'emozione grande", pubblicando la lettera su Twitter forse in omaggio alla celebrata trasparenza grillina.

Subito le si erano accodate le alte sfere del MoVimento, galvanizzate da quello che qualcuno, con poca prudenza, ha addirittura letto come un endorsement al governo pentastellato della Capitale. Degna di nota l'esultanza di Beppe Grillo, che gongolava garrulo: "È fantastico". Dimenticandosi che appena poche settimane fa aveva inanellato un'altra figuraccia da Oscar chiedendo al Papa l'affitto dei Musei Vaticani, che tutti sanno trovarsi al di fuori dei confini italiani.

Ma il fracasso grillino è stato tanto forte da scomodare persino la compassata diplomazia d'Oltretevere, che, come racconta la Stampa, si è evidentemente sentita in dovere di smentire il Campidoglio con una clamorosa precisazione: "Il Papa ha inviato la stessa lettera a tutti i sindaci partecipanti al convegno di sabato scorso. Ogni lettera è stata firmata personalmente, ma il testo è il medesimo per tutti."

Lascia un commento

Assicurati di inserire le informazioni necessarie ove indicato. Il codice HTML non e' consentito.