REGGIO - Bando Periferie, 24 sindaci chiedono chiarezza a Falcomatà

Venerdì, 16 Giugno 2017 20:04 Published in Reggio Metropolitana Read 164 times
Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Un folto gruppo di Sindaci di Comuni della Città Metropolitana di Reggio Calabria ha inoltrato al Sindaco Metropolitano Giuseppe Falcomatà una richiesta di accesso agli atti in merito alle procedure di finanziamento del "Bando Periferie".

Facendo seguito ad alcune dichiarazioni di stampa rilasciate dal Sindaco Metropolitano e da alcuni Consiglieri Metropolitani, i primi cittadini di vari comuni della ex Provincia chiedono di avere accesso a tutti gli atti relativi alla partecipazione della Città Metropolitana al "Bando Periferie" indetto dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri nel mese di maggio 2016, al fine di avere piena contezza in merito alle procedure seguite ed a tutti i correlati atti amministrativi.

Solo da notizie stampa, infatti, è trapelato che vi sarebbe un elenco ristretto di comuni beneficiati dall'inserimento nel plafond di fondi concessi alla Città Metropolitana (40 milioni di Euro), con molti altri comuni che, invece, pur avendo inviato i propri progetti per l'inserimento nel pacchetto di partecipazione della Città Metropolitana al Bando, ne sarebbero rimasti esclusi.

I primi cittadini rilevano che dalle notizie avute non risulta comprensibile in alcun modo quali siano state le concrete modalità di partecipazione della Città Metropolitana di Reggio Calabria al "Bando Periferie" e quali siano stati i criteri che hanno determinato l'inserimento nella domanda di partecipazione e/o il finanziamento ex post di alcuni comuni e di alcuni progetti e il non inserimento/finanziamento di altri.

Al fine, dunque, di vederci chiaro sull'intera procedura, i Sindaci si rivolgono al loro collega di Reggio Calabria, sia in qualità di vertice dell'ente metropolitano che in veste di Sindaco del Comune capoluogo, che ha fisicamente curato la partecipazione al Bando nel mese di agosto 2016.

I primi cittadini chiedono, inoltre, al Sindaco Falcomatà di sospendere le procedure per la sottoscrizione della Convenzione di finanziamento del Bando Periferie con il Presidente del Consiglio Gentiloni, allo scopo di assicurare che sia fatta preventivamente piena chiarezza sull'intera vicenda.

I sindaci evidenziano, inoltre, che la concessione di finanziamenti senza specificazione dei criteri di scelta dei progetti costituisce un grave vulnus al normale atteggiarsi dei rapporti istituzionali tra i Comuni e la Città Metropolitana, oltre che una grave occasione perduta per l'Ente che è subentrato alla Provincia.

Anziché distribuire cospicui finanziamenti ad alcuni e solo ad alcuni dei comuni (quasi sempre di importo eccedente il milione di Euro), non era il caso di destinare queste risorse ad un grande progetto che fosse veramente di respiro metropolitano, in grado di produrre benefici non solo per alcuni ma per tutto il territorio, complessivamente inteso? La Bovalino-Bagnara, la fitta rete viaria provinciale, sono solo alcune delle idee che avrebbero certamente costituito un miglior utilizzo dei fondi destinati alle aree connotate da marginalià, certamente molto più e molto meglio rispondenti ai dettami del "Bando Periferie".

Elenco firmatari

I SINDACI di:

1) ROGHUDI

2) SEMINARA

3) ROSARNO

4) CINQUEFRONDI

5) CITTANOVA

6) TAURIANOVA

7) MOLOCHIO

8) MELICUCCO

9) PALMI

10) PALIZZI

11) SAN PIETRO DI CARIDA'

12) SCUDO

13) CIMINÀ

14) STAITI

15) MARTONE

16) SAN GIOVANNI DI GERACE

17) GIOIOSA IONICA

18) BENESTARE

19) ARDORE

20) CARERE

21) MARINA DI GIOIOSA IONICA

22) MONASTERACE

23) SAN GIORGIO MORGETO

24) SANT'ILARIO DELLO IONIO

Last modified on Martedì, 20 Giugno 2017 20:26

Lascia un commento

Assicurati di inserire le informazioni necessarie ove indicato. Il codice HTML non e' consentito.