REGGIO - Il consigliere Mario Magno deposita un ordine del giorno per raddoppiare il servizio di Frecciarossa Roma-Calabria

Martedì, 17 Ottobre 2017 17:22 Published in Reggio Comune Read 137 times
Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn
“Un’altra corsa di Frecciargento che colleghi la Calabria a Roma”. 
E’ quanto chiede il consigliere regionale Mario Magno in un ordine del giorno presentato a Palazzo Campanella con il quale impegna “il presidente Oliverio e l’assessore regionale alle Infrastrutture ad assumere i provvedimenti necessari affinché il governo centrale intervenga presso Trenitalia per attivare un nuovo servizio di Frecciargento dalla Calabria a Roma e viceversa. L’unica a tutt’oggi esistente non soddisfa le esigenze degli utenti”.
“Quella con Frecciargento - osserva il consigliere regionale - è la corsa a più rapida percorrenza nella tratta considerata e andrebbe incontro alle esigenze di numerosi cittadini, imprenditori, lavoratori che, così, beneficerebbero di un servizio più equo e soddisfacente che attenuerebbe il gap infrastrutturale tra Nord e Sud del Paese e favorirebbe lo sviluppo economico, sociale e culturale della Calabria”.
“Sono numerosi, infatti, gli utenti che quotidianamente - sottolinea Mario  Magno - incontrano difficoltà nel prendere l’unica corsa di Frecciargento oggi attiva ed i turisti che da fuori regione vorrebbero avere l’opportunità, usufruendo di un servizio più esaustivo, di giungere in Calabria con questo agevole e rapido mezzo di trasporto e coloro i quali, sopraggiungendo dal Nord Italia con Frecciarossa, non riescono a prendere da Roma Termini il treno delle 17,25 per raggiungere in tempi brevi la Calabria”.
“Tenuto conto che sono circa cinquanta le corse di andata e altrettante quelle di ritorno di Frecciarossa che collegano giornalmente Roma con Milano e 16 complessive quelle di Frecciargento che collegano Roma e Verona ed altre 16 in totale che collegano Roma e Venezia, sarebbe opportuno – precisa il consigliere regionale - per colmare parzialmente il divario infrastrutturale esistente e garantire il servizio ai cittadini, attivare una seconda corsa di Frecciargento, di andata e ritorno, dalla Calabria a Roma.”
“A queste già validissime motivazioni – osserva Magno - si aggiunge la grave crisi che sta attraversando la compagnia aerea Ryanair, che ha soppresso i voli tra l’aeroporto internazionale di Lamezia Terme e Roma Fiumicino provocando disagi a molti cittadini e consentendo ad Alitalia che, così, opera in regime di sostanziale monopolio, di aumentare il costo dei biglietti. Tale situazione rende ancor di più necessario un miglioramento del trasporto ferroviario per far uscire la Calabria dall’isolamento”.
“Mi auguro – conclude il consigliere Magno - che i governi di centrosinistra, sia quello regionale che nazionale, si adoperino tempestivamente per accogliere questa esigenza e, così, favorire concretamente lo sviluppo del Mezzogiorno e della Calabria”.

Lascia un commento

Assicurati di inserire le informazioni necessarie ove indicato. Il codice HTML non e' consentito.