Giovedì, 14 Giugno 2018 17:54

Effetto placebo. Le pillole PD per sentirsi meglio (di Salvini).

Rate this item
(0 votes)

di Cesare Minniti

E' vero, somiglia al tipico compagnaccio che vi rubava la merenda alle elementari, basta sostituire il bavero, il grembiule, ed è lui. Però, Salvini, seppur con un'autentica faccia da (Salvini), sta facendo bene.

L'Aquarius è giunto a destinazione senza vittime, anche perché scortato da personale medico appositamente predisposto dal governo "razzista italiano", che ha anche chiesto esplicitamente che donne incinte e bambini venissero curati in Italia. Proposta cristianamente doverosa, ma rifiutata : insomma, o arriva il vero carico, di clandestini palestrati e desiderosi di arrivare all'albero della cuccagna, o niente.

Quando arrivarono in America o in Germania, quegli italiani ingiustamente paragonati ai migranti odierni, viaggiavano non per scappare da preseunte guerre - che hanno sempre combattuto, come era doveroso fare, per difendere le proprie case, donne, madri, figli, noi e voi - ma per lavorare. Erano, sì, clandestini, ma senza pretese se non quella di entrare in qualche buco di miniera a respirare carbone per campare la famiglia fino a che non si moriva a scelta tra tubercolosi o detonazione di gas esplosivi. Con le debite ore di volo di analogia, anche tanti immigrati di oggi lavorano sottopagati, per 25€ al gg a Rosarno, è vero, ed è bene sottolinearlo, esistono gli onesti. Ma è bene sottolineare anche che in Calabria un operaio guadagna esattamente quanto un bracciante straniero, anzi con mensilità pari a 500€, quindi di 20€ giornaliere, direi che si guadagna anche molto meno.

Cosa rispondere alla classifica fasulla che gira su internet e ci propina "l'Italia all'ultimo posto per accoglienza in Europa" specificando, ma in piccolo, che la categoria rappresentata: "i rifugiati", cioè quelli regolamentari? Se non che l'Italia è tra le prime per accoglienza di clandestini, ma la classifica dei clandestini non la stila nessuno.

Sarebbe bello che i nostri tassi d'occupazione, la sicurezza, il PIL, ci permettessero di garantire lavoro, educazione, integrazione e carriera a tutti, italiani e stranieri, ma così non è. Gli ultimi governi hanno contribuito al debito pubblico sperperando nell'affare-immigrazione esattamente come i governi precedenti avevano sperperato ed indebitato l'Italia. Si parla di 5000 miliardi in più l'anno per i clandestini, soldi che pagheremo noi e le successive generazioni. E che ne sarà dei clandestini stessi, dopo il loro tour italiano tutto fatto di espedienti, come furti, manodopera presso mafie varie, prostituzione, carcere e infine ancora disoccupazione?

Mi auguro che qualcuno dei super-buoni faccia i conti con la propria coscienza ed apra le porte di casa propria per adottare, se non l'odiato razzista, almeno qualche spacciatore impenitente. Riassumendo, per ora Salvini e Conte - a sorpresa - vanno alla grande e gli attacchi a loro diretti sono talmente pretestuosi ed ipocriti che fanno veramente bene alla coesione tra classe politica e popolo, dopo uno scollamento durato decenni. Si accarezza l'idea di una vera, inedita, unità italiana.

La sinistra capitalista italiana assapori la bile della propria sconfitta, sportivamente, o continui a inventarsi giustificazioni inverosimili, perché le puzzette soporifere dei vari Saviano, Martina e Macron saranno l'antidoto al residuo dei prossimi votanti.

Si spera invece, con qualche legittimo dubbio, che nei prossimi mesi le speranze non vadano deluse. Che, cioè, qualcuno nella stanza dei bottoni, non ci abbia dato semplicemente un po' di lenza per farci ingoiare meglio l'amo. Ma quella stanza, ammesso che esista, è la stessa dove i quadri del PD giocano a sentirsi meglio degli altri?

Grande onore comunque a chi ha smascherato la sinistra-non sinistra in questi ultimi decenni; questa è la vera svolta a cui possiamo finalmente assistere.

Read 404 times Last modified on Lunedì, 18 Giugno 2018 12:45
Login to post comments
Editore: Cooperativa Soc. Turismo Per Tutti - Via Trapani Lombardo, 35 Gallico Reggio Calabria 89135 Italy
Tel: 0965.371156 - Cell: 393.975689
Quotidiano Registrato Al Tribunale Di Reggio Calabria N. 7 Del 28.09.2015
© 2015 - 2018 VeritasNews24
Tutti i diritti sono riservati

Search