giovedì 9 Aprile 2020
banner_cer
UNIPACE_OK
gazebi_txt_3600
banner_grande_veritas

KLAUS DAVI: STATO  IN FUGA, QUALCUNO VUOLE OLOCAUSTO DELLA LOCRIDE

«I commissari mandati dallo Stato per risanare la sanità a Reggio Calabria si sono dati alla fuga. Venuti per moralizzare e dispensare etica pubblica hanno preferito dare un messaggio di eroica assenza. L’ospedale di Locri versa in condizioni tragiche. Si rischia la strage annunciata e nessuno muove un dito. Gli unici in prima linea sono i sindaci dei comuni e l’Arma dei Carabinieri che sta dando una mano come sempre. Qualcuno sta giocando sporco, qualcuno vuole l’olocausto della Locride. Uno Stato degno di questo nome non può dare prova di assenza e codardia. Inutile che la politica brindi giustamente nelle conferenze stampa per l’arresto di questo o quel boss se poi questa è la prova della presenza dello Stato in Calabria e della qualità dei servizi». Lo ha dichiarato il massmediologo Klaus Davi, imprenditore nella comunicazione nonché consigliere a San Luca (RC).