lunedì, Ottobre 14, 2019
banner_cer
UNIPACE_OK
gazebi_txt_3600
banner_grande_veritas

Pronto Soccorso Psicologico: raggiunta l’intesa per la stesura del primo disegno di legge in Calabria

di Ramona Costantino

Prende forma, per la prima volta in Calabria, l’idea di un disegno di legge promosso dall’Associazione Unitaria Psicologi Italiani (Aupi), guidata dal segretario generale Mario Sellini, e l’Ordine degli Psicologi della Calabria, diretto da Franco Campolo. Il progetto in opera potrà garantire a tutti i cittadini calabresi ed agli operatori sanitari, che versano in una condizione di emergenza psicologica, un aiuto efficace e tempestivo.
Esistono disturbi psicologici e psichiatrici che richiedono percorsi terapeutici più o meno lunghi. Ma esistono, talvolta, situazioni in cui si necessita di un intervento immediato. Sono le cosiddette “emergenze emotive”, episodi di ansia o depressione determinati da cause improvvise e/o acute: lutti, mobbing, crisi relazionali, traumi, bullismo, aggressioni.
Il pronto soccorso psicologico saprebbe, dunque, gestire situazioni di emergenza emotiva che al momento, in Calabria, non trova accoglimento in rete se non tramite gestione a medio/lungo termine concordata per tempo presso le Asl di riferimento o in regime privato.
Il pronto soccorso psicologico, inoltre, garantirebbe aiuto costante ai dipendenti ospedalieri (medici, infermieri, rianimatori e personale del 118) spesso vittime del “trauma vicario”, esperienza traumatica che coinvolge empaticamente l’operatore sanitario nella gestione dei pazienti.
La Commissione Sanità ha già preso nota del progetto proposto dalle organizzazioni e associazioni interessate, spetterà dunque a quest’ultime il compito di delineare tale disegno di legge che, se approvato, permetterà ad ogni cittadino ed operatore sanitario calabrese di usufruire gratuitamente di un aiuto che ha come obiettivo la gestione e la tutela del benessere psicologico.