martedì, Dicembre 10, 2019
sposnor2019_loc
banner_cer
UNIPACE_OK
gazebi_txt_3600
banner_grande_veritas

REGGIO – Abusivismo edilizio nel Parco Nazionale d’Aspromonte, deferite due persone

Nei giorni scorsi, nell’ambito dei controlli nel settore agricolo, agroalimentare, forestale e ambientale, coordinati dal Reparto Carabinieri Parco Nazionale Aspromonte di Reggio Calabria, i militari della stazione Carabinieri Parco di Bagaladi hanno deferito in stato di libertà due donne, T.G., 75enne e F.D., 48enne, residenti a Condofuri, incensurate, poiché in località San Carlo Vecchio, agro del comune di Condofuri, all’interno del perimetro del Parco, rispettivamente in qualità di proprietaria ed esecutrice materiale, sono state sorprese ad effettuare lavori di ristrutturazione di un fabbricato, in assenza del permesso a costruire e dell’autorizzazione paesaggistica dell’Ente Parco Nazionale d’Aspromonte.

L’edificio è stato posto a sequestro e messo a disposizione dell’autorità giudiziaria.

Nei giorni scorsi, nell’ambito dei controlli nel settore agricolo, agroalimentare, forestale e ambientale, coordinati dal Reparto Carabinieri Parco Nazionale Aspromonte di Reggio Calabria, i militari della stazione Carabinieri Parco di Bagaladi hanno deferito in stato di libertà due donne, T.G., 75enne e F.D., 48enne, residenti a Condofuri, incensurate, poiché in località San Carlo Vecchio, agro del comune di Condofuri, all’interno del perimetro del Parco, rispettivamente in qualità di proprietaria ed esecutrice materiale, sono state sorprese ad effettuare lavori di ristrutturazione di un fabbricato, in assenza del permesso a costruire e dell’autorizzazione paesaggistica dell’Ente Parco Nazionale d’Aspromonte.

L’edificio è stato posto a sequestro e messo a disposizione dell’autorità giudiziaria.