martedì 2 Giugno 2020
banner_cer
UNIPACE_OK
gazebi_txt_3600
banner_grande_veritas

REGGIO – Autorità Porto Gioia Tauro, M5S: Agostinelli è l’uomo giusto

«Auspichiamo che l’imminente nomina del presidente dell’Autorità portuale di Gioia Tauro, da parte del Ministro dei Trasporti De Micheli, ricada sull’attuale Commissario straordinario, Andrea Agostinelli. In questo momento sarebbe una scelta saggia che darebbe un senso di continuità al progetto di rilancio dello scalo messo a punto dal Governo anche grazie al prezioso ed insostituibile operato del Commissario».
È quanto affermano in una nota i parlamentari calabresi del Movimento 5 Stelle Giuseppe Auddino, Anna Laura Orrico, Laura Ferrara, Elisabetta Maria Barbuto, Alessandro Melicchio, Elisa Scutellà, Giuseppe D’Ippolito, Paolo Parentela, Rosa Silvana Abate, Federica Dieni, Daniela Corrado, Riccardo Tucci, Massimo Carmelo Misiti, Bianca Laura Granato, Francesco Sapìa e Francesco Forciniti.
«Insieme non solo siamo riusciti a sbloccare lo stato di stallo in cui versava il porto – proseguono i parlamentari – ma abbiamo lanciato lo scalo gioiese in un costante trend positivo. L’Autorità portuale guidata dal Commissario Agostinelli ha messo in campo un articolato piano di attività riuscendo ad instaurare un rapporto sinergico con il terminalista MSC».
«Negli ultimi tempi – aggiungono – il porto è stato interessato da un poderoso piano di investimenti che ha interessato il rinnovo del parco macchine operanti nel piazzale; sono stati acquistati nuovi carrelli e sono giunte a Gioia Tauro, direttamente dalla Cina, le tre gru a cavalletto, tra le più grandi al mondo, capaci di lavorare navi da 22 mila teus con un braccio d’estensione che copre ben 24 file di containers».