lunedì, Settembre 16, 2019
banner_cer
banner_unipace
gazebi_txt_3600
banner_grande_veritas

REGGIO CALABRIA – New Deal Lab, premiato il lavoro di rappresentanza: Mediterranea sempre più attenta ai suoi studenti.

Straordinario risultato ottenuto dai rappresentanti dell’Associazione New Deal Lab durante l’ultimo consiglio
del Dipartimento DiGiES dell’Università degli Studi Mediterranea di Reggio Calabria tenutosi Mercoledì 4
Settembre 2019.
Dopo anni di tentativi da parte dei rappresentanti, finalmente è stata deliberata su proposta dei
rappresentanti dell’Associazione New Deal Lab e con il sostegno del Direttore del Dipartimento DiGiES Prof.
Massimiliano Ferrara, sempre attento alle esigenze della comunità studentesca, l’introduzione di un appello
straordinario a Marzo.
Lo storico provvedimento, che arriva dopo l’introduzione della figura dei tutor, si inserisce nel più ampio
contesto di misure rivolte al sostegno di studenti fuoricorso e lavoratori, che ha visto in questi mesi lavorare
fianco a fianco il Direttore del Dipartimento Prof. Massimiliano Ferrara ed i rappresentanti degli studenti.
L'appello sarà aperto già da marzo 2020 a studenti lavoratori e/o fuoricorso, quale strumento utile ad
affrontare il percorso accademico con più serenità.
L’Associazione New Deal Lab opera da undici anni all’interno dell’Università Mediterranea, distinguendosi
per l’attento lavoro di rappresentanza e sostegno della componente studentesca.
Questo risultato arriva a conclusione di un pregevole percorso che ha visto protagonisti nel loro mandato i
rappresentanti Desireè Trimboli, Domenico Trunfio, Giuseppe Vacalebre, Carmelo Moschella, Antonio Di
Costanzo, Cristiana Ripepi, Giuseppe Camera, Pietro Pecora, Antonino Bruno e Noemi Cristiano, i quali,
grazie alla nota sensibilità verso le prerogative degli studenti, sono riusciti a mantenere alto il livello degli
obiettivi e del servizio offerto in questi anni da tutti i rappresentanti dell'Associazione New Deal Lab.