lunedì 27 Gennaio 2020
banner_cer
UNIPACE_OK
gazebi_txt_3600
banner_grande_veritas

L’attore e regista Cecchini a Reggio: “Qui, ci sono tanti preziosi talenti che vanno tirati fuori”

Interessante corso di “regia teatrale e cinematografica” ideato e promosso dall’Associazione culturale arte e spettacolo “Calabria dietro le quinte” (nell’ambito del progetto “New Theatre training” sostenuto dal bando “Funder35 – l’impresa culturale che cresce”, con il patrocinio del Comune di Reggio Calabria e del Consiglio Regionale della Calabria) che, per il secondo appuntamento, ha portato in riva allo Stretto, l’attore e regista Pier Maria Cecchini. Una due giorni intensa parlando di cinema, teatro, televisione ma anche, un modo per  far emergere i tanti talenti del Sud pronti ad intraprendere il mestiere di regista. 

“I ragazzi sono molto curiosi, attenti e desiderosi di potersi sperimentare nell’essere o nel fare il regista. Questa figura così coperta di mistero, a volte considerata troppo severa, cattiva in realtà, è una figura piacevole – afferma il regista Pier Maria Cecchini – L’associazione “Calabria dietro le quinte” ha fatto un’opera meritoria e uno dei motivi per cui ho accettato il corso, è il coraggio di questi ragazzi. Per cominciare qualsiasi cosa, serve coraggio, si deve buttare un seme perché non è detto che si debba per forza espatriare dal punto di vista artistico quando si possono fare le cose in casa. E poi qui, avete tantissimi preziosi talenti da tirare fuori e far conoscere al mondo”.

Come un bravo mago, il poliedrico attore riesce tra racconti e simulazioni con gli stagisti, ad estrarre dal cilindro la sua preziosa arte necessaria per cambiare il mondo e superare le “barriere” quotidiane che frenano gli esseri umani.

“L’arte è una delle più grandi espressioni di miglioramento della condizione umana – aggiunge il regista Cecchini – Fino a che ci saranno artisti che semineranno arte, cultura, storia allora, il popolo sarà ancora in tempo a migliorare. Se si perde tutto questo, si perde l’identità, si perde la ragione dell’essere”.

Entusiasti i corsisti adesso, sono pronti ad incontrare il 14 e 15 febbraio, il regista, drammaturgo e attore Augusto Zucchi, considerato fra i massimi studiosi del teatro di Carlo Goldoni e protagonista di vari film per Mediaset, Rai Due, documentari per Rai Tre. Il corso di “regia teatrale e cinematografica” si concluderà il 21 e 22 Marzo con l’attore teatrale Diego Ruiz, scrittore e interprete di numerose commedie di grande successo come “Il matrimonio può attendere”.