domenica, 19 Gennaio, 2020
banner_cer
UNIPACE_OK
gazebi_txt_3600
banner_grande_veritas

VILLA SAN GIOVANNI (RC) – Ambito 14 Tirocini riaperti i termini per i soggetti ospitanti 14.01.20220

L’Ambito Territoriale 14 con in testa il Comune di Villa San Giovanni, quale ente capofila, ha pubblicato un nuovo avviso diretto ad aziende, professionisti, enti pubblici e privati, interessati a candidarsi quali soggetti ospitanti per tirocini di inclusione rientranti nel progetto “PON Inclusione”, programmazione 2014-2020, finanziato dal Fondo Sociale Europeo. 

Con la riapertura dei termini grazie al nuovo avviso, si intende integrare l’elenco di organismi, sia pubblici che privati, in qualità di soggetti ospitanti che già hanno dato la loro disponibilità ed avviato con successo i tirocini, o che siano in fase di attivazione, a favore dei beneficiari delle misure di inclusione SIA e REI.

Al nuovo avviso potranno partecipare, persone fisiche o giuridiche, di natura pubblica o privata, presso le quali si intenda realizzare un  tirocinio, tra questi anche i Comuni facenti parte dell’Ambito Territoriale 14, le altre aziende pubbliche e gli organismi pubblici, le ditte individuali e le società di persone o di capitali, gli enti privati con personalità giuridica, gli studi professionali, le cooperative, purché siano in regola con le  norme in materia previdenziale, assistenziale, assicurativa e di contratti collettivi di lavoro e  abbiano una sede operativa nel territorio ricadente nell’Ambito Territoriale 14. 

L’avviso unitamente alla domanda e alla documentazione necessaria, è reperibile presso l’Ufficio Servizi Sociali dell’Ambito Territoriale 14, sito in via Nazionale, n.541 a Villa San Giovanni dove si potranno richiedere tutte le informazioni utili anche telefonando al Tel.0965.795195  ed è pubblicato sui siti istituzionali dei Comuni appartenenti all’Ambito Territoriale 14 (Villa San Giovanni, Bagnara Calabra, Calanna, Campo Calabro, Fiumara, Laganadi, San Procopio, San Roberto, Sant’Alessio, Sant’Eufemia, Santo Stefano, Scilla, Sinopoli).

Per i tirocinanti una esperienza formativa di sei mesi che prevede un rimborso mensile di € 400,00 erogato direttamente dal Comune Villa San Giovanni, quale ente capofila dell’Ambito territoriale 14.

«Una straordinaria opportunità, non solo per le aziende e gli enti ospitanti, ma diretta a per fornire un aiuto concreto ai membri dei nuclei familiari in situazione di complessità – ha affermato Maria Grazia Richichi, Assessore alle Politiche Sociali e Vicesindaco del Comune di Villa San Giovanni – Il tirocinio, quale misura di inclusione sociale, oltre a costituire un sussidio di tipo economico consente al soggetto beneficiario di intraprendere un percorso formativo finalizzato all’inserimento o al reinserimento sociale. Inoltre – prosegue il Vicesindaco Richichi – potrebbe costituire l’occasione per potersi affacciare concretamente nel mondo del lavoro”, per i soggetti che si trovano in situazione di vulnerabilità economica, attraverso il supporto e l’accompagnamento, dal momento del primo colloquio fino allo svolgimento di tutto il tirocinio, al fine di fornire un aiuto e concreti strumenti per la crescita lavorativa. Dopo il positivo avvio dei primi tirocini di inclusione sociale che si stanno svolgendo presso le aziende e i Comuni dell’Ambito 14,  – conclude soddisfatta Maria Grazia Richichi – grazie alle attività messe in campo, i tirocinanti stanno realizzando già un percorso formativo virtuoso acquisendo una positiva esperienza direttamente in ambito lavorativo.

e gli altri enti a dare la loro disponibilità contribuendo ad integrare l’elenco dei soggetti ospitanti o offrendo la loro disponibilità ad ospitare altri tirocinanti con il progetto “Pon Inclusione».

L’Ambito Territoriale 14 con in testa il Comune di Villa San Giovanni, quale ente capofila, ha pubblicato un nuovo avviso diretto ad aziende, professionisti, enti pubblici e privati, interessati a candidarsi quali soggetti ospitanti per tirocini di inclusione rientranti nel progetto “PON Inclusione”, programmazione 2014-2020, finanziato dal Fondo Sociale Europeo. 

Con la riapertura dei termini grazie al nuovo avviso, si intende integrare l’elenco di organismi, sia pubblici che privati, in qualità di soggetti ospitanti che già hanno dato la loro disponibilità ed avviato con successo i tirocini, o che siano in fase di attivazione, a favore dei beneficiari delle misure di inclusione SIA e REI.

Al nuovo avviso potranno partecipare, persone fisiche o giuridiche, di natura pubblica o privata, presso le quali si intenda realizzare un  tirocinio, tra questi anche i Comuni facenti parte dell’Ambito Territoriale 14, le altre aziende pubbliche e gli organismi pubblici, le ditte individuali e le società di persone o di capitali, gli enti privati con personalità giuridica, gli studi professionali, le cooperative, purché siano in regola con le  norme in materia previdenziale, assistenziale, assicurativa e di contratti collettivi di lavoro e  abbiano una sede operativa nel territorio ricadente nell’Ambito Territoriale 14. 

L’avviso unitamente alla domanda e alla documentazione necessaria, è reperibile presso l’Ufficio Servizi Sociali dell’Ambito Territoriale 14, sito in via Nazionale, n.541 a Villa San Giovanni dove si potranno richiedere tutte le informazioni utili anche telefonando al Tel.0965.795195  ed è pubblicato sui siti istituzionali dei Comuni appartenenti all’Ambito Territoriale 14 (Villa San Giovanni, Bagnara Calabra, Calanna, Campo Calabro, Fiumara, Laganadi, San Procopio, San Roberto, Sant’Alessio, Sant’Eufemia, Santo Stefano, Scilla, Sinopoli).

Per i tirocinanti una esperienza formativa di sei mesi che prevede un rimborso mensile di € 400,00 erogato direttamente dal Comune Villa San Giovanni, quale ente capofila dell’Ambito territoriale 14.

«Una straordinaria opportunità, non solo per le aziende e gli enti ospitanti, ma diretta a per fornire un aiuto concreto ai membri dei nuclei familiari in situazione di complessità – ha affermato Maria Grazia Richichi, Assessore alle Politiche Sociali e Vicesindaco del Comune di Villa San Giovanni – Il tirocinio, quale misura di inclusione sociale, oltre a costituire un sussidio di tipo economico consente al soggetto beneficiario di intraprendere un percorso formativo finalizzato all’inserimento o al reinserimento sociale. Inoltre – prosegue il Vicesindaco Richichi – potrebbe costituire l’occasione per potersi affacciare concretamente nel mondo del lavoro”, per i soggetti che si trovano in situazione di vulnerabilità economica, attraverso il supporto e l’accompagnamento, dal momento del primo colloquio fino allo svolgimento di tutto il tirocinio, al fine di fornire un aiuto e concreti strumenti per la crescita lavorativa. Dopo il positivo avvio dei primi tirocini di inclusione sociale che si stanno svolgendo presso le aziende e i Comuni dell’Ambito 14,  – conclude soddisfatta Maria Grazia Richichi – grazie alle attività messe in campo, i tirocinanti stanno realizzando già un percorso formativo virtuoso acquisendo una positiva esperienza direttamente in ambito lavorativo.

e gli altri enti a dare la loro disponibilità contribuendo ad integrare l’elenco dei soggetti ospitanti o offrendo la loro disponibilità ad ospitare altri tirocinanti con il progetto “Pon Inclusione».