CORIGLIANO-ROSSANO (CS) – Maria Salimbeni :”Rifuggo dal rintuzzare le baggianate della minoranza consiliare perché mi annoia lo schiamazzo mediatico”.

Rifuggo in genere dal rintuzzare le baggianate di pezzi della minoranza  consiliare   perché    mi  annoia lo schiamazzo mediatico. Mi accingo in questa occasione a rispondere pubblicamente all’articolo pubblicato dai consiglieri Rosellina Madeo, Luigi Promenzio e  Francesco Madeo  in data 29.06.2020 per puntualizzare, solo per dovere di verità , quanto segue:

In data 26.06.2020 si è riunita la commissione consiliare bilancio che mi onoro di presiedere orfana,  da sempre, della presenza del consigliere Promenzio.

Nell’occasione è stato invitato il dirigente finanziario, dott. Daniele Fragale, che assieme all’assessore Giovanni Palermo hanno relazionato sul rendiconto di gestione  e sul suo iter di elaborazione e anticipato alla commissione, in modo trasparente,  le difficoltà obiettive che hanno determinato l’impossibilità di  approvarlo entro il 30 giugno. Questo perché per il suo primo rendiconto l’amministrazione comunale guidata dal sindaco Stasi ha voluto garantire al fondamentale documento  che è il rendiconto di gestione la massima chiarezza, correttezza, leggibilità e aderenza alla realtà dei numeri ereditati e delle voci di cui esso si compone.

Se solo i consiglieri Francesco e Rosellina Madeo leggessero la loro pec istituzionale (anche in qualità di  capigruppo del loro  monogruppo)  saprebbero che anche per loro  esistono sedi deputate in cui attingere notizie  sulla vita del Comune, verso cui  hanno obbligo di indirizzo e controllo al  pari degli altri consiglieri comunali. Avrebbero saputo, infatti, che sempre in data 26.06.2019, la giunta ha approvato lo schema di rendiconto e che è agli atti il parere dei revisori dei conti.  Si sarebbero evitati, tutti e tre i redattori dell’articolo, di ribadire l’ovvio, ossia che deve essere consentito ai consiglieri comunali  di poter visionare gli atti  ed averne disponibilità almeno gg.20 prima dell’approvazione in Consiglio Comunale.

Anticipo, perché anche questa parte di opposizione sappia -per fortuna non l’unica in Consiglio Comunale – che nei prossimi giorni la commissione consiliare bilancio,  unitamente all’assessore al  ramo, Giovanni Palermo  e  alla dirigenza Comunale, si farà  promotrice  di una partecipazione più ampia dei dati salienti contenuti nel documento di rendiconto che è, appunto, il rendere conto alla Comunità della propria gestione

Maria Salimbeni

Presidente Commissione consiliare Bilancio