RAFFA – Città di Rende si piega con onore in Serie A

Prima di ritorno come la prima di andata. Montesanto batte Città di Rende per 6-2 ma stavolta almeno i biancorossi hanno venduto cara la pelle piegandosi solo nelle ultime giornate alla capolista. Il netto risultato del match testa-coda non rende giustizia alla combattiva squadra di Cristiano ma tant’è…

Il primo tempo si conclude sul 2-2 (per i calabresi vincono un set a testa Bianco e Carbone). Nel secondo Montesanto ingrana la quarta e si aggiudica tre dei quattro set: Testoni e Luca Petrelli confondono Veloce e Bianco mentre Sauro Petrelli e Ascani beffano in extremis le resistenze di Parise e Carbone (che pur avevano vinto la prima sfida).

Con i tre punti Montesanto conquista il primato in solitaria, a 17 punti, mentre Rende torna ultima, scavalcata da Montegranaro, a quota 5. Ma a sei turni dal termine della regular season la seconda parte della classifica è tutt’altro che definita: cinque squadre divise da soli cinque punti. E sabato 14 dicembre si disputerà l’ultimo turno prima della lunga sosta natalizia: Città di Rende affronterà fra le mura amiche la vice capolista Boville Marino (Rm).

Montesanto vs Città di Rende 5-3 (57-37)

Testoni-S. Petrelli-M. Ascani vs Parise-Bianco-Veloce 8-1; S. Petrelli vs Bianco 4-8; L. Petrelli vs Carbone 8-0; L. Petrelli vs Carbone 6-8; Testoni-L. Petrelli vs Veloce-Bianco 8-3, 8-3; S. Petrelli-M. Ascani vs Parise-Carbone 7-8, 8-6

All. Montesanto: Giuseppe Petrelli (Dir. Gianfranco Calcina)

All. Città di Rende: Gianluca Cristiano (Dir. Daniele Salerno)

Direttore di gara: Roberto Rotatori (arbitri: Giulio Zampetti – Sandro Colletta)