REGGIO – Affiliato ‘ndrangheta: Davi è l’incubo dei boss di Reggio; l’audio dell’affiliato dei Serraino

Mafia : in un audio affiliato Ndrangheta   rivela  ‘ Klaus Davi incubo dei boss ‘

Molto prima di essere arrestato da Dda di Reggio membro del clan Serraino rivela clamoroso retroscena.
L’incubo dei boss della Ndrangheta è un giornalista italo-svizzero che gira la Calabria e la Lombardia per intervistare i boss senza scorta (per sua decisione). A rivelarlo è proprio una parte in causa, e cioè Antonino Filocamo, membro secondo la DDA di Reggio Calabria, a tutti gli effetti di uno dei clan più potenti della Ndrangheta. i Serraino appunto. E la prova è inequivocabile : un audio  (pubblicato dalla testata ‘Spot And Web ‘) in cui il membro della Ndrangheta (pentitosi molti mesi dopo e in seguito all’arresto) rivela che Klaus Davi  (collaboratore di ‘Fatti e Misfatti’ programam Mediaset ) era diventato una sorta di incubo per un membro del clan del feroce killer Gino Molinetti. Nell’audio Filocamo dice “sabato mattina quella persona è venuta da me e mi ha detto che Klaus mi sta cercando. Mi sta addosso ha detto -in dialetto calabrese- non so cosa voglia . Ma io non ho nessuna intenzione di farmi trovare. Quando arriva esco. Dico che sono in banca. “ “Occhio se lo incontri non litigare con lui. Comunque presto te lo ritroverai sotto casa” ribatte Filocamo. L’audio risale a 8 mesi prima,  quando il Filocamo era a tutti gli effetti un membro della cosca e non pensava minimamente di lasciare la Ndrangheta..  
Davi ha condotto una inchiesta sul Killer  Gino Molinetti e il suo entourage fin dal 2015. Il killer non lo ha mai voluto incontrare ed è sempre fuggito quando il giornalista tentava di avvicinarlo. E’ stato arrestato nel 2020 , ma le intercettazioni della inchiesta ‘Malefix’ abbracciano  il periodo 2018-2020. Il Molinetti era libero dal lontano 2007.
NOTA BENE
L‘audio di Filocamo Antonio  è liberamente riproducibile.
Klaus Davi