REGGIO – Riaperto al pubblico il sito rupestre della grotta della Madonna del Riposo a Brancaleone vetus

Continua l?impegno della Pro Loco di Brancaleone (quale ente gestore del parco archeologico urbano di Brancaleone vetus) al recupero della fruizione del borgo antico. Da alcuni anni infatti, l?associazione ha in gestione l?intera area del parco archeologico urbano, che Š stata oggetto di cure e manutenzioni da parte dell?associazione, la quale affrontato pi— volte, e senza risorse economiche pubbliche, alcune emergenze ambientali colmate grazie al lavoro di semplici volontari e grazie anche al sodalizio con il Consorzio di Bonifica versante Ionico reggino. Brancaleone vetus in questi ultimi anni Š divenuta una localit… molto apprezzata dalla turismo, che ha incrementato le presenze con un surplus del 70% rispetto agli anni scorsi. L?opera immane che si sta attuando Š dovuta solo alle donazioni che l?associazione riceve grazie anche ai servizi offerti ai turisti, visite narrate, guidate, trekking e vendite di beneficenza che consente di acquistare i materiali necessari al recupero di sentieri e percorsi di alcune aree che erano fino a qualche hanno fa soggette a degrado e interdette al pubblico.

Oggi il sito archeologico Š visitabile e fruibile al pubblico, reso ancora pi— sicuro grazie dal lavoro incessante degli operai del Consorzio di Bonifica versante Ionico reggino che collabora alla rinascita di questo luogo.

Carmine Verduci (presidente della Pro Loco di Brancaleone) da tempo ormai ha dedicato la sua missione di vita a questa grande opera per il progetto ?Renaissance Brancaleone vetus? un modello che si autosostiene e che ha generato sul territorio una ripresa di iniziative volte alla salvaguardia e valorizzazione dei borghi abbandonati.  Il progetto Š atto a creare sinergie con gli enti pubblici e privati ed il coinvolgendo diretto dei volontari e, privati cittadini che prestano spesso la loro opera. Tutto questo si Š tradotto nel tempo in una grande opportunit… per Brancaleone e comuni limitrofi che stanno vivendo una sorta di rinascita culturale grazie alle molte iniziative culturali che rendono giustizia ad un territorio da tempo abbandonato dalle istituzioni. Un plauso quindi va fatto all?ente Consorzio Bonifica versante Ionico reggino che ha intrapreso una fattiva collaborazione con la pro loco di Brancaleone gi… dalla 2016, operando in maniera sinergica. Oggi si aggiunge un altro tassello importante per il borgo di Brancaleone vetus, il sito rupestre della grotta della Madonna del Riposo Š stata restituita alla fruibilit…, la grotta di piccole dimensioni, risulta di grande rilevanza per la presenza di affreschi seicenteschi ancora parzialmente conservati grazie ad un?opera di restauro eseguita nel 2008 dalla soprintendenza per i beni archeologici e culturali della Calabria. Il sito, ricordiamo era stato interessato nel 2015 da eventi franosi quali hanno compromesso una fruizione sicura dei visitatori. I lavori consegnati ieri dagli operai del consorzio di bonifica, hanno restituito dignit… ad un luogo pregno di una profonda spiritualit… che ancora si percepisce.

La Pro loco di Brancaleone fa sapere tramite il suo presidente Carmine Verduci che l?auspicio Š che possa continuare questo sodalizio coni il consorzio di bonifica versante ionico reggino per continuare a migliorare la fruibilit… del Borgo di Brancaleone vetus in prospettiva futura di un rilancio d?immagine del territorio e patrimonio storico culturale ed archeologico di Brancaleone, che ha la necessit… di intraprendere obbiettivi ancora pi— importanti per il rilancio turistico e commerciale dell’area. A questo si aggiunge un grazie all?amministrazione comunale attuale quale sta lavorando in forte sinergia con l?associazione per favorire lo sviluppo di nuove forme di turismo sul territorio, oltre alla forte presenza del Ministero dei Beni Culturali ed Archeologici ABAP – Reggio Calabria e Vibo Valentia – quale ha gi… attensionato il sito di Brancaleone vetus e segue quest?opera in stretto contatto con gli operatori gestori del sito.